Oh, al diavolo – Capitolo uno

Fred entra in Sala Grande con la consapevolezza che l’enorme peso che ha sul petto comincia ad affievolirsi sempre di più, sparendo quando i suoi occhi cadono su Hermione Granger. Miseriaccia

“Fred, George!” Ron interrompe i pensieri pensanti di uno dei due e aspetta che entrambi puntino tutte le attenzioni su di lui, “Dovrei chiedervi una cosa.”

“Ci auguriamo che sia una cosa piuttosto importante… “

“Dato che stai ritardando la nostra colazione e, sappilo, noi abbiamo fame.” 

Read More Oh, al diavolo – Capitolo uno

Oh al diavolo – Prologo.

“Fred e George ci hanno offerto di provare il loro nuovo prodotto una mezz’oretta fa e abbiamo accettato tutti, però ci sembrava brutto lasciarti fuori dai giochi.” dice Harry, confondendo le sue parole in un rumoroso sbadiglio. 

“E cosa farebbe esattamente questa caramella?”

“Non lo sappiamo.” si affretta a dire Ginny, innocentemente. 

“Mi state dicendo che voi tre, coscientemente, avete ingerito un loro prodotto senza controllare cosa fosse o cosa facesse?” chiede a questo, tremendamente preoccupata, “Voi siete pazzi.”

“Hermione, siamo grati del fatto che ritieni le nostre invenzioni prive di pericolo.” commenta ironicamente George, passandosi una mano tra i capelli. 

“Ma per provare che è tutto completamente sicuro… ” Fred apre la bocca, facendo cadere velocemente una caramella in bocca e, tanto velocemente, la manda giù verso lo stomaco, “Abbiamo deciso di prenderla anche noi.”

La sicurezza dei movimenti di Fred la stupisce e una piccola vocina nella parte più recondita del suo cervello comincia a dirle che forse, ma solamente forse, non è una cosa così… pericolosa

La vista di Fred viene oscurata dalla mano di George, che le offre la stessa caramella di prima con un sorriso a trentadue denti, “Cosa ne dici allora?”

Oh, al diavolo.

Read More Oh al diavolo – Prologo.

Come un sassolino – Capitolo otto.

Sta piovendo il sole sugli alberi intorno alla Tana, sui prati, sulla casa, sulla finestra, su di lei, su di lui. E la luce balla, come balla Hermione nelle braccia di Fred, quando questo la raggiunge. È ancora mattina presto: sono scappati tutti e due dal letto, per poter stare insieme qualche ora in più, prima di separarsi di nuovo, per l’ultima volta. … Read More Come un sassolino – Capitolo otto.

Come un sassolino – Capitolo sette.

Ma George glielo legge, George sa che le sue pupille urlano solo due parole, “Rivoglio Hermione”.

Lo sa anche Molly, l’ha capito: dopo averli visti ballare al matrimonio di Bill, è stato chiaro. Fred ha trovato l’amore, un amore semplice, puro. Un amore fatto di risate, di responsabilità, ma anche di leggerezza.

Eppure lui adesso si sente rallentato, pesante. Hermione gliel’ha detto che, mentre erano stati lontani, era come se avesse sentito costantemente un sassolino nella scarpa. Lo capisce, lo percepisce anche lui ad ogni passo, da quando la sua mano ha perso quella di lei nell’attacco dei mangiamorte. Solo che, pensando alle cicatrici sulle braccia di lei, pensandola sola, pensandola costantemente in pericolo di morte, si accorge che il sassolino è diventato un macigno colossale. … Read More Come un sassolino – Capitolo sette.

Come un sassolino – Capitolo sei.

Hermione si gira verso di lui, dando la schiena allo specchio e alza le mani, per mettere a posto il cravattino del ragazzo. I loro sguardi si incrociano velocemente, è un secondo, ma è intenso. 

Si sorridono, dimenticandosi di dover scendere per partecipare alla festa, dimenticando di trovarsi alla Tana: poter essere così vicini dopo così tanto tempo, nella quotidianità, toccarsi, sfiorare anche solo le dita sotto al tavolo durante il pranzo o le cene, sono alcune delle tante cose che erano mancate ad entrambi. 

Read More Come un sassolino – Capitolo sei.

There’s this whole soul mates reuniting story, worked up in the head

“Hai mai sentito di maghi che hanno perso la magia?” gli chiede a bassa voce, ignorando la sua domanda. 

“Ho letto qualcosa, ma si tratta di situazioni particolari.” Bill le si avvicina, mentre Hermione si appoggia allo stipite della porta del salotto. Legge negli occhi della strega qualcosa che è immaginabile, ma allo stesso modo tangibile. 

Read More There’s this whole soul mates reuniting story, worked up in the head