Prendersi cura.

 

Prendersi cura di qualcuno è impegnativo, è difficile: serve del tempo per capire di esserne adatti, pronti.

Il tempo io, non l’ho mai avuto, non ho mai chiesto di prendermi cura di qualcuno, dei loro bisogni, delle loro ferite, del loro pensieri. E non so se sono pronta o se sono adatta, navigo in un mare di confusione e mi chiedo se mai ci sarà un modo per far stare meglio gli altri e me.

Prendersi cura di qualcuno significa sacrificare il proprio tempo, lasciare andare le proprie passioni, significa apprezzare quelle degli altri e lasciarti da parte. Ma per quanto io mi stia dimenticando, per quanto io abbia lasciato andare tante cose, prendendomi cura di loro, sto ritrovando anche qualcosa di perso e incontrando qualcosa di nuovo.

Sto trovando amore, compassione, felicità, legami che non dimenticherò mai e sto capendo di non dover mai dare nulla per scontato, che la lancetta continua ad avanzare e il tempo non è infinito. E lo capisco che finirà anche questo prendersi cura, finiranno i loro sorrisi, le loro risate, le loro lacrime, le loro ferite, il nostro dolore.

Prendersi cura vuole dire anche piangere, vuole dire rendersi conto di stare lasciando correre tante opportunità, ma vuole dire godersi il tempo che resta, vuole dire apprezzare il passato. Ho avuto paura, ho sofferto, ho pianto fino a che non ho avuto male agli occhi e ai muscoli del visto, ma non voglio e non posso tirarmi indietro.

anigif_original-9349-1439931160-9.gif

 

Sia ℘

Annunci

Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...