Dark ( Serie TV ).

La domanda non è chi, dove e perché. La domanda è, quando?

dark-netflix-s

Non sono solita seguire certe serie televisive, perché sono molto più legata alle storie semplici, felici e  – lo ammetto – d’amore.

Ed esattamente per questo motivo ho iniziato Dark con la certezza che non mi sarebbe mai piaciuto: omicidi, assassini, misteri e viaggi nel tempo. Le cose semplici, felici e d’amore insomma erano da tutta altra parte, dimenticate chissà dove.

Eppure mi sono fatta coraggio e, nemmeno il tempo di capacitarsene, la serie era finita e io cercavo ovunque notizie su un presunto sequel. Che arriva, perché le riprese della serie sono iniziate questa estate.

 

giphy (2).gif

Winden, 2019. La scomparsa di due bambini in una città tedesca e le conseguenti ricerche porteranno alla luce misteri e oscuri segreti che questa piccola cittadina nasconde, rivelando i rapporti e il passato di quattro famiglie che vi abitano: i Kahnwald, i Nielsen, i Doppler ed infine i Tiedemann.

Nella misteriosa cittadina di Winden dopo la scomparsa di un ragazzo, la polizia esegue le indagini riguardanti la sparizione, fino a quando non accadono strani fenomeni, come la morte di numerosi uccelli, impulsi elettrici che fanno sobbalzare la corrente nella cittadina e molti abitanti di lunga data si ricordano come 33 anni prima successe la stessa cosa alla famiglia Nielsen, quando un suo membro di nome Mads scomparve misteriosamente a soli 13 anni, ma riguardo alla sua fine non se ne seppe più nulla.

( Fonte – Wikipedia )

La serie sa catturare con eccellenti sorprese: in ogni puntata – una decina in tutto, della durata massima circa di 55 minuti – si rivelano i sempre più intricati dettagli di questa vicenda senza fine. Una volta dopo l’altra, ogni cosa sembra tornare al proprio posto.

I bambini scomparsi, misteriosamente vengono trovati dove non dovrebbero essere e non si riesce a riportali a casa, se e solo se essi riescono ad essere ancora vivi.

E di misterioso non ci sono solo i ragazzi, che saltano da un’epoca all’altra, ma anche la centrale nucleare costruita nella cittadina nel ’53 sembra essere di importanza fondamentale per la riuscita di questi viaggi nel tempo: ma perché? Quali altri segreti sono nascosti lì? 

Una serie che non finisce mai di stupire, sia per la sua crudezza che per la sua accuratezza: nessun dettaglio viene lasciato trascurato, tutto torna a combaciare perfettamente… tutto tranne l’ultima scena dell’ultima puntata, ma per quello, aspettiamo tutti la seconda stagione!

giphy-8.gif

 

Sia ℘

 

 

Annunci

Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...