There’s a first time for everything, and a last time – 8. Loving you.

8. Loving you.


 

Socchiudi le labbra vedendolo a qualche metro da te. Da quanto è qui? Perché è qui? Sono domande che percorrono la tua mente come un fiume in piena e il tuo cuore sembra esplodere nel petto, facendoti più male di qualsiasi maledizione o tortura. Lui è qui, è venuto per combattere.

tumblr_nir2s4MzS11s7agico7_r1_250.gifTrattieni il respiro, mentre gli altri membri dell’esercito di Silente ti sorpassano, congratulandosi con un cenno per essere rimasta in vita. Non rispondi, hai gli occhi fissi sull’unica persona che sembra non avere più emozioni. Ti squadra anche lui, cerando di rimanere calmo.

Stai bene? Ti sono mancato? Non andartene mai più. 

Le leggi tutte queste parole nei suoi occhi spaventati, ma sei incapace di dare una risposta sensata: non hai voce, non puoi esprimerti davanti a lui, non dopo aver passato notti a piangere perché non era al tuo fianco.

È strano come, per l’ultima volta, ti sembri irriconoscibile [ 1 ]: stringe tra le mani la sua bacchetta, aggrappandosi a lei con forza per evitare di scaraventarsi su di te e aggrapparsi alla tua vita. Stringe lei per non soffocare te.

Eppure Hermione non ti importa più del dolore, non ti importa di soffocare se lo puoi fare tra le sue braccia, assaporando il suo profumo. Cominci a correre, dimenticandoti di tutto il resto e lo investi con il tuo corpo. Apri le tue braccia e lo avvicini al te, cercando quel calore che tanto ti era mancato.

Sorride, lasciando la presa della sua bacchetta e accarezzandoti la testa con la mano libera.

– Sono viva, Fred. – glielo sussurri appena, pensando a come si fosse sentito mentre sopportavi il dolore di una tortura, impossibilitato a venire a salvarti. Ti stringe più forte, ricordando il tuo profumo così caro, toccando il tuo viso con dolcezza. Non è cambiato in questo suo tocco leggero, anche se le sua mani sono un po’ più dure al tatto. Incredibile come tu possa ricordare ogni parte del suo corpo così bene.

– Ti amo. Miseriaccia se ti amo. – sorride lui, incapace di trattenersi di più. Appoggia la sua fronte alla tua, in modo da poter fissare per una manciata di secondi i tuoi occhi nocciola riempirsi di lacrime e finisce per baciarti. Ti lasci andare a quel contatto, passandogli una mano nei suoi capelli rossastri. Sussulti a quelle labbra morbide, contornate da parole di amore tanto profonde: le aveva mai pronunciate prima? Non lo ricordi, non ti importa, ti basta averle ascoltate anche solo una volta, nonostante fosse l’ultima.

Annunci

Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...