- Si che è strano. - ammette lei, arrossendo sulle guance, mentre lui alza gli occhi al cielo e ride. Ride perché sa che Hermione è ingenua, ma la ama lo stesso. Sa che è puntigliosa, ma la ama lo stesso. - A me non pare strano. - dice di rimando, - Che ci posso fare se stamattina, quando mi sono svegliato, ho capito di essere innamorato di te? -