L’indagine misteriosa dei Gemelli Weasley e di Hermione Granger – Prologo.

Fred-Hermione-George-Goblet-Of-Fire-fred-and-george-weasley-1954243-500-333.jpg

Prologo

 

Hermione:
Ti guardi le mani sporche di colpevolezza con soddisfazione. Ma cosa avresti dovuto fare? Lasciare che loro la passassero liscia ancora una volta? No, non potevi permettertelo. Hai salvato la situazione, impedendo che degenerasse e ti senti una eroina mancata.
Sbuffi divertita e guardi soddisfatta la stanza vuota davanti a tuoi occhi. Sì, hai fatto decisamente la cosa giusta facendo sparire le numerose scatole di Merendine Marinare che avevi trovato in quello sgabuzzino giorni prima e che, di sicuro, i due gemelli avrebbero venduto ai primini.
Sorridi ingenuamente, riportando le maniche della camicia ai gomiti e lasciandoti scappare una piccola risata. Questa volta, hai vinto tu. Sei sollevata, come mai negli ultimi giorni: da quando avevi escogitato questo piano perfetto, il tuo livello di stress era aumentato talmente tanto che eri diventata suscettibile a tutto quello che ti circondava, che ti parlassero o ignorassero eri in costante pressione emotiva.
Che i gemelli passassero anche sul tuo corpo, le hai nascoste talmente bene che il segreto morirà e sarà sepolto con te.
Perdi per un attimo il tuo coraggio e, spaventata da un improvviso arrivo dei due, esci velocemente dall’unica porta d’ingresso e sgattaioli in biblioteca: riprendi la lettura del libro che avevi lasciato appositamente aperto sulla scrivania. Nessuno ti ha vista e tutti ti credono in biblioteca, come al solito.
Sei praticamente intoccabile. Giusto, Hermione?
~
Fred:
Dai una pacca amichevole sulla spalla del tuo compagno di avventure, George Weasely. Entrambi ridete entusiasti: state per fare guadagni da paura con una simile scorta di prodotti. Avevate lavorato per tutte le vacanze estive per potere usufruire di una tale vastità di Merendine Marinare, che siete ormai esasperati per non averli potuti usare prima.
Così, salutando la sala comune, vi dirigete lentamente verso lo sgabuzzino segreto che contiene tutte le vostre cianfrusaglie. Segreto, è segreto: nascosto dietro un quadro, era rimasto incustodito per qualche centinaio di anni prima che voi lo scopriste e lo faceste vostro. Eravate al primo anno quando avevate notato una strana rientranza nel muro e non eravate riusciti a contenere il vostro entusiasmo: quella sera eravate stati scoperti da Piton fuori dai dormitori ed eravate dovuti sottostare a una settimana di punizione. Ma che importava? Eravate diventati degli eroi.
Sorridi sornione raggiungendo il dipinto e spostata di poco la tela, lasci che George ti preceda.
– Miseriaccia, Fred.- dice poi lui, piantandosi davanti all’entrata esterrefatto. Dai una curiosa occhiata alla stanza e spalanchi la bocca quando la trovi completamente spoglia. Non può essere, non potevate esservi fatti fregare un’intera scorta così facilmente.Che fosse stato Gazza?  
Annunci

Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...