Katrielle e il complotto dei Milionari.

All’uscita del nuovo gioco della Level – 5 quasi non potevo crederci, come era possibile che venisse rilasciato un nuovo gioco sulla tanto amata saga del Professor Layton?

tumblr_ounn3vIhLg1tam5a4o1_500.gif

 

Eppure, era così. Mi sono torturata nell’aspettarlo per mesi e mesi interi fino a che, a Natale, ho potuto metterci su le mani. L’ho divorato nel giro di pochi giorni e sono riuscita a completarlo, facendo sorgere in me parecchi dubbi.

Alla fine del gioco, dopo sedici ore, il mio cuore ha avuto un palpito diverso dagli altri, pieno di ansia e stupore e sono rimasta con la bocca asciutta proprio sulla parola ” Fine “. Ma prima di ritornare su questo punto, direi di dare un minimo di indicazioni generali sul gioco.

 


 

Lady-Layton-The-Millionaire-Ariadones-Conspiracy-PCLa storia, come ben saprete, racconta della figlia di Hershel Layton, la quale decide di aprire un’agenzia investigativa. Il suo primo cliente è un cane parlante, che le chiede di aiutarlo a scoprire il perché di questa sua caratteristica. Il cane, inaugurato dalla stessa Katrielle con il nome di Sherl C. Holms, diventerà così effettivamente parte della banda, insieme a Ben Greegy, l’apprendista della signorina Layton.

Nel corso del tempo, rispettando l’idea del gioco si incontreranno dodici casi diversi, che verranno risolti trovando sei indizi distinti. Al termine delle varie indagini, sarà possibile ripercorrere tutte le zone del ” delitto ” per recuperare le monete perse e gli enigmi nascosti. Un modo semplice per evitare di costruire una casetta per Nonna Enigmina, che diventa ora un vero e proprio personaggio.

Queste, le chicche del gioco: il ritorno di qualche personaggio inaspettato o il palese richiamo a qualche altro gioco precedente ( lo ammetto, sono le cose che più mi hanno resa felice ). Insieme alla già citata signora degli enigmi, troviamo un classico della casa ” professoriana “, Foltbaffen! Torna con tutto il suo splendore e misticismo a elargire consigli e sparare enigmi da ogni parte: un classico galantuomo anche lui, che non ci vuole lasciare per nulla al mondo.

 


 

La dinamica di gioco è molto simile a quella dei giochi della saga: pennino in mano, per le strade di Londra! Ci si sposta grazie alla mappa nello schermo inferiore e con la lente di ingrandimento si cercano misteri e enigmi a tutto spiano. Nulla viene sostituito ( ovviamente a parte i vari minigiochi nella borsa ), ma qualcosa viene aggiunto, per rendere più facile indagare: ogni area ha un determinato numero di indizi da ricavare, che viene indicato in alto a destra.

Il gioco, fin da subito, può sembrare molto più leggero rispetto a quelli del padre, che si radicano tutti intorno ad un unico caso. A fomentare questa prospettiva è inoltre la grafica: molto più arricchita di dettagli e dolce fa presagire un gioco tranquillo. Eppure, nel giro di qualche ora la trama diventerà pesante: per la prima volta si indagherà su un vero caso di omicidio, senza se e ma.

Così, se da una parte i giochi del Professor Layton superano in serietà compositiva, quello di Katrielle matura nei casi: vengono citate parole piuttosto pesanti, se si pensa che il gioco può essere giocato anche dai bambini.

Considerando il fatto che ho apprezzato la saga sin dal ” Il Professor Layton e il paese dei misteri “, ho iniziato a seguire il videogioco alla tenera età di otto anni, per questo trovo che una parola come ” cancro ” ( che presa in qualsiasi altro contesto andrebbe benissimo ), qui stoni.

 


 

tumblr_okt4rkeBfZ1tpkxbko1_500In generale ho apprezzato tutti gli enigmi ( circa 170 ) e anche la trama della storia: mi sono emozionata proprio come un qualsiasi gioco della Level-5. Eppure, quando saltavano fuori dei riferimenti passati mi emozionavo come una bambina di fronte al primo cucciolo. Non ce la facevo proprio. Non credo tuttavia che sia colpa di Katrielle, perché il gioco è apprezzabile, ma credo che il problema sia suo padre.

Sono fin troppo legata al personaggio di Hersel Layton, tanto da aver preso una cotta per lui durante la mia infanzia e, anche adesso, il mio rispetto è tanto: nessuno lo supererà mai e il fatto che sia scomparso mi distrugge dentro. Dov’è? Questa è l’unica domanda che mi gira nella testa ora.

 

b6c4d51dc3a0f83e2f55330d0417de91--layton-brothers-mystery-room-professor

Perché, se è stato così gentile e bravo con Luke, adesso dovrebbe voltare la spalle alla sua sola figlia? Ma sopratutto, chi è la mamma di Katrielle? Il filmato finale – proprio l’ultima parte -, apre una specie di parentesi nuova alla storia ( facendo capire l’esistenza di un prossimo gioco in uscita ), ma fa proprio male al cuore. Una lacrimuccia è partita, ma cosa diavolo significa? Chi sei, Katrielle? 

Un’ultima parentesi, sulla protagonista e Ben: ce la farà il ragazzo a farla innamorare? Io lo spero e adesso, tutta contenta, aspetto.


 

 

Al prossimo gioco Level-5,

Silvia.

Annunci

Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...