Il castello errante di Howl – Diane Wynne Jones.

81LNIyQxvjL

L’articolo sui libri di questo mese potrebbe sembrare ben sconvolgente se si è leggermente interessati di lungometraggi giapponesi, ma lasciate che io mi possa spiegare.

È il 1986 quando Diane W. Jones decide di pubblicare questo libro che ispirerà fortemente Hayao Miyazaki nella creazione dell’omonimo film, nel 2005.

Il libro è il primo di una trilogia – che purtroppo non ho potuto completare, per il semplice motivo che sono sprovvista di tutte le altre due coppie – decisamente innovativa. Il mondo che la scrittrice crea è completamente diverso da quelli che più e più volte si ricercano in un libro fantasy e che viene raffigurato benissimo nel film.

Sono stata una appassionata del lungometraggio fin da bambina e, difatti, è quello che conosco meglio: sono molto carente di informazioni del libro, visto che rimangono in me solo delle sporadiche indicazioni sulla trama e sulle varie diversità tra le due ” opere “.

Quindi, per quanto siano molto simili in termini di paesaggi e mondo rappresentato, c’è un grande salto dal libro al film che si può ritrovare nella decisione di Hayao di rendere la guerra, marginale nel libro, partecipe della vicenda di ogni personaggio nell’animazione.

Qui, vi propongo la trama del libro:

La giovane Sophie vive a Market Chipping, nel lontano e bizzarro paese di Ingary, un posto dove può succedere di tutto, specialmente quando la Strega delle Terre Desolate perde la pazienza. Sophie sogna di vivere una grande avventura, ma da quando le sorelle se ne sono andate di casa e lei è rimasta sola a lavorare nel negozio di cappelli del padre, le sue giornate trascorrono ancor più tranquille e monotone. Finché un giorno la perfida strega, per niente soddisfatta dei cappelli che Sophie le propone, trasforma la ragazza in una vecchia. Allora anche Sophie è costretta a partire, e ad affrontare un viaggio che la porterà a stipulare un patto col Mago Howl, a entrare nel suo castello sempre in movimento, a domare un demone, e infine a opporsi alla perfida Strega.


 

Avendolo letto ad una età molto infantile, so che questo libro mi era particolarmente piaciuto, tanto da finirlo in una manciata da giorni. Sapevo che sarebbe stato quello giusto e non ho esitato a lanciarmici a capofitto, dopo aver saputo della sua esistenza in casa mia.

Ho apprezzato la semplicità del libro, in confronto alla pesantezza morale del film, che impone allo spettatore per forza una visione pacifista, in confronto a quella della guerra. Cosa non imposta nell’opera di Diana Jones, perché la battaglia è ben lontana dalle vicende principali.

Dal mio punto di vista però non potrò mai dimenticare la bellezza del lungometraggio e, per questo motivo, se dovessi scegliere quale dei due mi è rimasto più a cuore direi sicuramente il film: molti adattamenti, come la scelta di rendere il personaggio di Howl stesso più riflessivo, mi hanno fatto piacere.

Se da una parte ( libro ) la storia d’amore è più sviluppata, credo di ammettere la superiorità del film solo perché lo vedo con un occhio più adulto e il messaggio tirato precisamente da Hayao colpisce sempre ed in profondità.


 

I personaggi principali non sono tantissimi e mi soffermerò principalmente sui più importanti:

 

tumblr_m57nhmcomk1qg52ruo1_500_by_sasukethehotty-d706wa7

Sophie Hatter. È il personaggio principale, colui che vive una intensa avventura e sarà quello che cambierà di più nel corso della storia, sia fisicamente che mentalmente. Poiché è la sorella maggiore, le viene assegnato il compito di gestire il negozio di cappelli appartenuto al padre, mentre alle sorelle minori viene permesso di cercare occupazione altrove, vivendo così inizialmente in modo più avventuroso ed emozionante rispetto a Sophie. Trasformata, lascia il negozio di cappelli e si rifugia nel castello del mago Howl come donna delle pulizie, dove fa un patto con Calcifer, demone del fuoco di Howl: nel momento in cui Sophie porrà fine al contratto segreto tra Howl e Calcifer, Calcifer romperà l’incantesimo che grava su di lei.

 

giphy (1).gifMago Howl. Conosciuto con diversi nomi, tra i quali “Howl Jenkins” a Porthaven, e il suo preferito: “Howl Pendragon”, a Kingsbury; il suo nome di battesimo è Howell Jenkins. Quando era solo un ragazzino, Howl fece un patto col demone del fuoco Calcifer: gli donò il suo cuore affinché il demone potesse continuare a vivere, poiché altrimenti Calcifer si sarebbe spento per sempre, e in cambio il demone gli avrebbe ceduto parte dei suoi poteri magici.

 

tumblr_n9vc36k5yp1qenrnlo1_500.gifCalcifer.  È il demone del fuoco che governa il castello di Howl. Promette di usare la sua magia per spezzare la maledizione che grava su Sophie, dopo che lei avrà spezzato il contratto tra lui e Howl. Fortunatamente, Sophie riesce a ridar vita a Calcifer parlandogli, dopo che a questi era stato strappato il cuore di Howl, tanto che il demone decide infine di continuare a vivere accanto ai due, nonostante la libertà acquisita.

 

tumblr_lmbqvchhLd1qehmh1o1_500.gifLa Strega delle Terre Desolate. È una dei maghi più potenti di tutta Ingary. È stata bandita dal re 50 anni prima dell’inizio della storia, per aver generato caos nel paese. Lei e Howl ebbero una breve relazione, terminata con la fuga del mago, per questo poi maledetto dalla strega affinché egli vivesse una serie di eventi sfortunati per poi essere costretto a ritornare tra le sue grinfie. Nel film ha le sembianze di una anziana signora, mentre nel libro di una giovane e attraente ragazza.


 

I__ll_happily_yield____by_trustahope

Io ho detto la mia, sta a voi confrontare le due opere per farvi un’idea precisa,

Silvia.

Annunci

Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...