Ron guarda con furia omicida George da qualche ora, dopo essersi svegliato abbracciato ad un ragno delle dimensioni di una civetta. Lo guarda e pensa ad una inutile vendetta, perché questa non gliela doveva fare. - Avanti Ronald, era solo un ragnetto. - lo istiga Sirius, sedendosi a fianco a lui sul divano, accarezzandogli la spalla.

- Potter. - Draco guarda davanti a sé, mentre Harry gli si affianca velocemente nel corridoio del terzo piano, - Cosa ti serve? - gli chiede sprezzante, cercando di non mostrare alcuna felicità. Gli occhi del Serpreverde si posano sull’altro, che arrossisce sulle guance, ancora sporche dei baci di Malfoy.

Scappare via con L. è stata una delle decisioni più belle della mia vita. Andarcene, lasciare indietro la nostra vita per un paio di giorni è stata l'unica cura a qualcosa che ci stava schiacciando.